Giornata mondiale della biodiversità 2023 – La ricchezza della vita sulla Terra è a rischio e va protetta

Mag 22, 2023

Oggi, 22 maggio, celebriamo la giornata mondiale della biodiversità, una ricorrenza per riflettere sulla ricchezza della vita sulla Terra e sull’importanza dei numerosi benefici che ci offre.

La biodiversità è ovunque e anche noi ne facciamo parte in quanto esseri viventi, ma negli ultimi cento anni proprio noi l’abbiamo messa in crisi. Un esempio? Gli scienziati calcolano che l’impatto del genere umano su tutte le altre forme di vita sia arrivato ad accelerare tra le 100 e le 1.000 volte il tasso di estinzione naturale delle specie, avviando la sesta estinzione di massa.

Questo fenomeno è causato principalmente dalle nostre azioni passate e presenti: la distruzione degli habitat, l’inquinamento, i cambiamenti climatici e il sovrasfruttamento delle risorse.
A livello nazionale, il WWF nel report “Biodiversità fragile, maneggiare con cura” ha stimato che il 68% degli ecosistemi italiani è in pericolo, il 35% in pericolo critico. Il 57% dei fiumi e l’80% dei laghi si trova in uno stato ecologico non buono. Il 30% delle specie di animali vertebrati e il 25% delle specie animali marine del Mediterraneo sono a rischio di estinzione.

La perdita di biodiversità è una vera catastrofe: l’aria, l’acqua, il cibo, i vestiti e i materiali che utilizziamo dipendono dalla biodiversità, i nostri geni sono biodiversità.

Il mondo in cui viviamo è straordinariamente vario, da esplorare e da conoscere per coglierne la bellezza e l’importanza; frenare il declino della nostra Terra, soprattutto a seguito dell’imminente alluvione in Emilia-Romagna, è una delle principali azioni che tutti dobbiamo intraprendere.

Fonte: articolo di Valeria Pagani – 3BMETEO.

Articoli recenti